Più armi che cibo - SDRENG - Gruppo SDRENG o gruppo di pazzi?

SDRENG

Gruppo SDRENG o gruppo di pazzi?

Più armi che cibo

2 luglio 2008 di du hängst

Ripensare ad un paio di settimane fa, quando i paesi riunitesi alla FAO, hanno fatto elemosina ai paesi che ne avevano bisogno, mi rattrista. Tanto più quando ti accorgi che le maggiori nazioni mondiali continuano ad investire e alimentare l’industria bellica.
L’industria della guerra non conosce la parola crisi, la spesa nel 2007 è stata pari a 1.339 miliardi di dollari, il 2,5% del Prodotto nazionale lordo del Pianeta, è cresciuta del 6% rispetto al 2006 e del 45% rispetto al 1989 (Caduta del muro di Berlino).
Gli USA guidano con 547 miliardi di dollari, il maggior livello di spesa dai tempi della seconda guerra mondiale. Seguono Regno Unito con 59,7 miliardi; la Cina con 58,3 raggiunge il terzo posto superando la Francia 53,6; più distanziate Giappone 43,6 Germania 36,9 e Russia con 35,4 miliardi. L’Italia si conferma all’ottavo posto assoluto con 33,1 miliardi (erano 29,9 nel 2006). Il Governo Prodi non ha penalizzato, quindi, tale spesa, nonostante il suo programma elettorale ne prevedesse una limitazione.
L’Europa orientale è stata la regione con il maggior incremento 2007 (+15%) in gran parte dovuto all’aumento della spesa russa (+13%).
Nel mondo aumenta la fame e la povertà, aumentano le persone che vivono con meno di un dollaro al giorno e questo è il modo da parte delle grandi nazioni civilizzate di risolvere i problemi legati alla fame mondiale..
E intanto in Italia scompare l’elenco delle Banche “Armate”..

Tags: , , , , , , ,

Related posts

Questo articolo è stato pubblicato il mercoledì, luglio 2nd, 2008 alle 08:00 ed è archiviato in Politically incorrect SDRENG, Sociale SDRENG. Tags: , , , , , , , . Puoi seguire i commenti a questo articolo tramite il Feed RSS 2.0 feed. Puoi lasciare un commento, o fare un trackback dal tuo sito.



17 commenti a “Più armi che cibo”

  1. Jorge ha detto:

    Questo è uno dei modi con cui i governi industrializzati “rispondono” all’esigenza fame.
    Creando nuovi conflitti, che genereranno altre ricostruzioni e via così.
    :-((

  2. cherry ha detto:

    No, voglio dire. Gli Usa, la Cina, insomma ci sta, non lo condivido, ma mi aspetto che possno spendere queste cifre belliche. Ma l’Italia, dove si avvia? A che serve? Che paesucolo ridicolo, veramente.

  3. du hängst ha detto:

    @cherry: Le spese dell’Italia credo siano dovute per la maggior parte al fatto che partecipi a molte missioni all’estero, compresa la “missione di pace” in Afghanistan..

  4. Pepenero ha detto:

    Insomma, passa il tempo e passano i governi ma si finisce puntualmente con il pararsi il fondo schiena…

  5. du hängst ha detto:

    @Pepenero: Precisamente, forse più che pararsi il fondo schiena si passa il tempo a dare i calci al fondoschiena altrui o_O

  6. Enrico ha detto:

    Questa cosa fa assolutamente schifo come la FAO stessa, un pseudo ente inutile dove lavorano persone superpagate asservito alle logiche di potere dei soliti noti.

  7. mattomatte ha detto:

    l’Italia potrebbe tranquillamente abolirlo l’esercito…tanto lo usa unicamente per fare favori al dottor Bush…sarebbe ora di costituire il “famoso” esercito europeo forse…

  8. du hängst ha detto:

    @Enrico: Sono d’accordo, tante parole pochi fatti e tutti volti a creare spechietti per le allodole..

    @mattomatte: Eserciti=Spese inutili. Spese che potrebbero essere reinvestite in una migliore distribuzione della richezza a livello internazionale..

  9. MaD ha detto:

    Caro Du,
    proprio oggi ho incontrato una persona “importante” che mi ha raccontato che al vertice della FAO hanno mangiato aragoste e caviale.
    Poverini…

  10. du hängst ha detto:

    @MaD: Non so perchè questa cosa a me non sorprende affatto.. Sto diventando tristemente cinico forse!

  11. Buzzycozza ha detto:

    ma non era caduto nell’89 il muro? mmh

  12. du hängst ha detto:

    @Buzzy: Hai perfettamente ragione correggo subito ho invertito l’otto con il nove, chiedo scusaaaaaaa.

  13. bahrabba ha detto:

    Mi sa che in Italia sono i padani che stan preparando un’arsenale per la marcia su Roma….

  14. bugaz ha detto:

    Se non lo avete già fatto guardate Zeitgeist, è un documentario allucinante, che riprende in parte i concetti di questo post.

  15. du hängst ha detto:

    @bugaz: Se lo trovo non mancherò certo di guardarlo.

  16. bugaz ha detto:

    beh, si trova anche su youtube (sottotitolato in italiano). Lì è diviso in 13 parti mi pare, con un po’ di pazienza lo si può scaricare o guardare in streaming a pezzettoni

  17. du hängst ha detto:

    @bugaz: Molte grazie per l’informazione :-)

Lascia un commento